La psicoterapia: cos'è e come funziona

Se stai pensando  di chiedere un sostegno a uno psicologo, è importante che tu sappia come funziona un percorso di psicoterapia.

Pensando allo psicologo molti di noi hanno in mente un medico che ti fa stendere sul lettino per parlare all’infinito di quando eri bambino.

Al contrario molti psicologi oggi si affidano a metodi cognitivi e seguono procedure ben definite, sostenute da milioni di ricerche e evidenze sperimentali che affermano l’utilità e l’efficacia (in alcuni trattamenti addirittura superiore ai farmaci) della psicoterapia.

LA SCELTA

Scegliere lo psicologo “giusto” è tutt’altro che semplice, spesso un insieme di caratteristiche del terapeuta e del paziente come il tipo di approccio rendono difficile l’intesa immediata tra terapeuta e paziente. In effetti affinchè si crei una sorta di “alleanza terapeutica” è necessario un certo periodo di tempo, ed è pur vero che un buon terapeuta dovrebbe comunque avere l’onestà intellettuale di inviare il paziente a un collega piu’ idoneo, qualora ci fossero delle necessità particolari.

Per questo, al di la’ del tipo di orientamento usato dal terapeuta, è fondamentale la sua estrema professionalità e il suo esclusivo interesse rivolto al benessere del paziente.

LA PRIMA SEDUTA

La prima seduta è davvero molto importante: il paziente deve sentirsi accolto e provare una sensazione di fiducia nel terapeuta, il quale a sua volta, privo com’è da vincoli di giudizio morale, analizzerà la richiesta e valuterà il problema del paziente, facendo eventualmente una prima diagnosi su cui impostare il trattamento (per una diagnosi più approfondita possono essere necessari ulteriori incontri).
Durante la prima seduta il terapeuta indica il proprio approccio e fornisce molte informazioni di tipo generale come le modalità di svolgimento, i costi, gli orari, oltre a rispondere a tutte le curiosità che spesso i pazienti hanno all’inizio di un percorso di psicoterapia.

SVOLGIMENTO

La terapia solitamente si svolge una volta a settimana, in sedute di circa 50-60 minuti ciascuna.

Durante la terapia si lavorerà su diversi aspetti: alcuni più pratici legati all’azione e altri più atratti, legati all’analisi dei processi mentali ed emotivi. Questo significa che spesso con il vostro psicologo vi ritroverete ad analizzare situazioni pratiche e a collegarle ai vostri modi di agire e pensare, modi talvolta inconsci e inconsapevoli. Verranno messe in atto possibili strategie e tecniche, dalla gestione dello stress ai processi per favorire il cambiamento. In ogni caso lo svolgimento di una terapia  dipende molto dal tipo di richiesta iniziale e dalle caratteristiche di personalità del paziente.

RISULTATI

Alla fine della terapia vi ritroverete sicuramente diversi: con un bagaglio di nuove competenze, nuove modalità di agire e pensare, insomma, una dose considerevole di cambiamento che avrà avuto effetti non solo sulla risoluzione della problematica iniziale ma anche rispetto alla propria persona, alla consapevolezza di sé e di come ci si pone rispetto alla propria vita e al mondo.


Presso lo studio della dott.ssa Anna D’Ecclesiis (a Roma) il primo colloquio è gratuito: questo ti darà modo di valutare liberamente se cominciare il percorso e secondo quali modalità.