Che stress! Cinque consigli che ti aiutano a stare meglio

Combattere lo stress è una delle richieste piu’ frequenti, quante volte ci sentiamo dire da amici e parenti che sono sotto stress? Ecco qualche consiglio per noi stessi e anche da dispensare generosamente agli altri…

1. Trova il tempo per te

Sembra banale ma questo dictat non è per niente semplice da seguire per chi vive una vita frenetica e piena di impegni, eppure dedicarsi anche soltanto un’ora al giorno al proprio benessere è uno dei regali piu’ grandi che possiamo fare a noi stessi. Non importa di quale attività si tratti, che sia un’ora di sport, di lettura del romanzo del nostro genere preferito, che si tratti di coltivare un hobby o semplicemente di fare una passeggiata immersi nel verde del parco vicino casa. La possibilità di svolgere un’attività che ci piace, che sia liberatoria, rilassante o creativa, ma soprattutto che si differenzi dalla routine quotidiana, aiuta a rigenerare il cercello e a ricaricare le pile per affrontare meglio la vita di tutti i giorni.

2. Impara a dire di no

Come anticipato, lo stress ha a che fare con il sovraccarico di stimoli, e molti studi dimostrano che i soggetti molto stressati sono anche quelli che non riescono a rinunciare agli impegni, anche quando è oggettivamente impossibile gestirli. E’ facile ritrovarsi in situazioni di “overbooking”: non abbiamo saputo rinunciare a tutti gli impegni e qual è il risultato? Forse riusciamo a fare tutto, ma sicuramente male e con un carico di stress psicologico non indifferente.

3. Chiedi aiuto

In moltissimi studi la “capacita’ di delegare” è correlata positivamente con l’intelligenza e con la capacità di leadership. Questo vuol dire che riconoscere i propri limiti, essere aperti alla collaborazione, avere un atteggiamento mentale di apertura e fiducia nei confronti degli altri, valorizzare e “sfruttare” le competenze altrui è una scelta più che intelligente: questo atteggiamento ci aiuterà non solo a gestire meglio i nostri impegni ma anche ad avere risultati qualitativamente migliori in quel che facciamo e a migliorare il nostro grado di socializzazione e cooperatività.

4. Consuma gli alimenti “giusti”

Sono tanti gli alimenti definiti energizzanti e “antidepressivi naturali”,  aiutano il cervello ad avere le energie necessarie per affrontare gli impegni quotidiani con meno stress: ad esempio il potassio, contenuto ad livelli alti nelle banane,  aiuta a regolare la pressione che aumenta naturalmente nei momenti di stress. O gli omega-3 che è stato dimostrato essere in grado di ridurre l’ansia del 20%. O anche tisane e infusi contenenti erbe rilassanti. La lista è lunga e fare attenzione alla tua alimentazione produrrà tantissimi effetti benefici alla tua mente oltre che al tuo corpo.

5. Individua le cause del tuo stress

A volte lo stress è reale, a volte è un’esagerazione della nostra testa, un modo di percepirlo. Lo stress puo’ essere generato da una causa specifica, o accumulato da una serie di fattori. E’ importante che tu analizzi le situazioni che stai vivendo per distinguere le cause apparenti da quelle reali. Una consulenza psicologica, anche di breve durata, può essere veramente determinante in questi casi. Tuttavia puoi cominciare già da solo a fare un lavoro introspettivo su te stesso, in quanto nella maggior parte dei casi in cui viviamo una situazione di stress, questa si accompagna a un’assenza di consapevolezza emotiva, che di solito arriva solo alla fine, quando siamo stremati e ormai sopraffatti dallo stress, quando imparare a gestirlo ormai sembra impossibile.

 

Be first to comment

venti − nove =